Sapori in tavola - Crema delicata di cardi e formaggio

Crema delicata di cardi e formaggio
  Crema delicata di cardi e formaggio

…di Mariuccia Assola, giornalista ed esperta di enogastronomia

 

 Ingredienti :  (per 6 persone)

·        1 chilo e ½ di cardi gobbi di Nizza

·        1 litro  e ½ di brodo di pollo (in alternativa, di brodo di verdure ristretto)

·        ½ limone spremuto

·        ½ litro di latte

·        200 gr di panna liquida fresca

·        200 gr di Raschera

·        100 di Grana Padano

·        1 cucchiaino di farina bianca

·        una noce di burro

·        2 spicchi di aglio

·        olio extra vergine di oliva

·        sale fino

·        pepe nero, cannella, noce moscata

 

 1.     Pulire bene i cardi ed eliminare le parti esterne più dure; staccare le coste, lavarle bene in acqua acidulata con limone; quindi privarle dei fili e tagliarle a pezzetti di 2 – 3 centimetri.

2.      Scottarli poi (o semilessarli) in acqua e latte alla quale avrete aggiunto un cucchiaino di farina bianca.

3.      Dopo pochi minuti scolarli e metterli in un tegame alto: farli rosolare delicatamente  in olio extra vergine di oliva e i due spicchi di aglio vestito per 10 -15 minuti, aggiungendo in ultimo una noce di burro.

4.      Buttare via l’aglio e versare ora nella pentola il brodo bollente, continuando la cottura per una ventina di minuti.

5.      A parte, intanto, preparare i formaggi: grattugiare il Parmigiano e tagliare a fettine sottilissime la Raschera.

6.      A fine cottura, quando i cardi sono tenerissimi, scolarli e passarli al setaccio (o nel frullatore). A operazione ultimata mettere la crema di cardi ottenuta nel brodo, rimestando fino a scioglierla completamente.

7.      Rimettere la pentola sul fuoco, aggiungere i formaggi che avete preparato e la panna, rimestando bene.

8.      Sorvegliare la cottura, che in questa ultima fase dovrà essere a fuoco medio.

10. Preparare intanto dei piccoli crostini caldi e metteteli in tavola parzialmente ricoperti con un tovagliolo affinché mantengano il calore.

12. Tenere in caldo una zuppiera e, al momento di servire, versatevi la crema calda, aggiungendo, in ultimo, il profumo di cannella, di pepe nero e di noce moscata (un pizzico piccolissimo, in modo da non far prevalere il profumo delle spezie su questa antica e squisita crema delicata).

Archivio

Le altre Ricette Piemontesi
Scopriamo come preparare un'ot... Un piatto tipico delle zone mo... Cappone di Natale ripieno...
Crema delicata di cardi e form... Insalata natalizia dei sapori ... Mancano poche settimane alla f...
L'antica Cisrà (Zuppa di ceci)... Risotto al Barolo... Grande Bollito Misto Piemontes...
La Finanziera... Pesche ripiene... Ratatuia di verdure...
Coniglio all'Arneis con i pepe... Le bevande dell'estate... Le bevande dell'estate...
Le bevande dell'estate... Le bevande dell'estate... Anguilla in carpione...
La tipica frittata piemontese... Acciughe al Verde... Cosciotto d'agnello al forno c...
Brasato al Barolo... Coppette di Zabaglione con fru... Sancrao...
Crêpes di grano saraceno con a... Tagliolini con crema di fondut... Budino di cioccolato al liquor...
Sapori in tavola
Scopriamo come preparare un'ottima "paniscia" con la nostra esperta...
REGISTRATI ORA :
- Utente Privato
- Azienda
- Gruppo di acquisto

UTENTI GIA' REGISTRATI: Vuoi essere aggiornato
sulle nostre iniziative?
Lascia il tuo indirizzo e-mail.

Cerca un prodotto



Gest-Cooper Soc.Agr. Coop: Corso Francia, 9 (Torino) - Tel. 011-4405460 - FAX 011-4405440 - P.IVA 05226700010